StudioProspettiva-luce-naturale-in-citta----Architettura-Siena
StudioProspettiva-luce-naturale-in-citta----Architettura-Siena
StudioProspettiva-luce-naturale-in-citta----Architettura-Siena
StudioProspettiva-luce-naturale-in-citta----Architettura-Siena
StudioProspettiva-luce-naturale-in-citta----Architettura-Siena
StudioProspettiva-luce-naturale-in-citta----Architettura-Siena
StudioProspettiva-luce-naturale-in-citta----Architettura-Siena
StudioProspettiva-luce-naturale-in-citta----Architettura-Siena

<< Indietro

LUCE NATURALE in CITTA’

Immaginate di aprire la porta di casa. Ma la casa non si vede ancora. La casa si sviluppa al piano superiore, alle vostre spalle. Sapete che c’è, ma dovrete salire ancora due rampe di scale per vederla. E’ possibile farvi comunque sentire di essere a casa, non appena avrete aperto la porta?

E’ quello che abbiamo fatto con questo progetto, esaltando e valorizzando i punti di forza di questo appartamento.

In un immobile nella prima periferia della città, in un edificio plurifamiliare, l’appartamento al piano attico è caratterizzato da ampie vetrate che inondano gli ambienti di luce, offrendo una splendida vista sulla città.

Dopo aver demolito il parapetto esistente in cima alle scale, che individuava un disimpegno caposcala, la luce riesce a filtrare fino all’ingresso al piano sottostante. La finitura superficiale della parete del vano scale (in stucco veneziano color tortora che garantisce un effetto lucido e liscio) prosegue sul soffitto diventando l’elemento di continuità tra i due ambienti e i due livelli: un elemento libreria che richiama, riunisce e integra i vari ambienti.

Sono state eseguite poche opere murarie, l’intervento si è concentrato sulle scelte cromatiche, sui materiali e sull’inserimento degli arredi che, tuttavia, hanno saputo conferire agli ambienti personalità e carattere.

Siena, 2010
Committente privato